La congiuntiva è la sottile membrana mucosa che ricopre la superficie anteriore del bulbo oculare (ad eccezione della cornea) e la superficie interna delle palpebre. La congiuntivite è una infiammazione della congiuntiva, questa infiammazione può essere:

  • batterica. I sintomi sono: secrezione palpebrale giallastra, palpebre appiccicate al risveglio, edema palpebrale, infiammazione ed edema congiuntivale, rossore. La cura consiste in colliri antibiotici, da applicare tre volte al giorno per una settimana. Come per gli antibiotici per bocca, è fondamentale rispettare alla lettera la posologia, per evitare recidive e resistenze batteriche.
  • Virale. I sintomi sono: secrezione acquosa non purulenta, edema palpebrale, linfonodi ingrossati e dolenti, rossore e fotofobia. La cura consiste in colliri antivirali, da applicare con posologia, da rispettare alla lettera, per evitare recidive e resistenze virali.
  • Allergica. I sintomi sono: prurito, ammiccamenti continui tipo TIC, iperemia congiuntivale con aspetto rosaceo, assenza di secrezioni, edema palpebrale, blefarite (irritazione palpebrale). La cura consiste in colliri con decongestionanti, vasocostrittori, come nafazolina e anti-istaminici per bocca.

I consigli di prevenzione sono:

  1. lavare spesso le mani con acqua e sapone ed evitare di strofinarsi gli occhi;
  2. utilizzare asciugamani personali;
  3. cambiare spesso la federa del cuscino.